venerdì 24 ottobre 2008

Dopo la Pinotti, adesso anche Monty

La Montanari, che insegna Grammatica Greca, ci ha intrattenuti un'oretta scarsa sul fatto che l'occupazione è un diritto, che le università sono luoghi pubblici fatti apposta per esprimere l'opinione del popolo e degli studenti, che la mercificazione della cultura è un portato detestabile del governo attuale e via dicendo. Ha anche detto che se avessimo voluto andare a manifestare lei avrebbe capito. In sottofondo al discorso m'è parso di sentire Fischia il vento, così, in sordina.

Nessun commento: