mercoledì 1 ottobre 2008

Il punto

Offerte di tirocinio esaminate: 3. Accettabili: 1. Resoconto:
1. Gruppo esperantista di Bologna; cinque o sei simpatici vecchietti con annessa minibiblioteca in esperanto che dovrò respingere con immenso dolore. Non vedo la luce suprema della mia esistenza nella diffusione dell'esperanto nel nostro travagliato mondo.
2. La Pillola; produzione ed organizzazione di mostre e spettacoli di arte contemporanea, un cubicolo dal poco gradevole odore di wc, ed argomenti che francamente non m'interessano.
3. Laminarie; produzione di eventi teatrali. Potabile! seguire spettacoli teatrali, cercare fonti scritte su argomenti teatrali, costruire pannelli di testo per mostre, e mi hanno pure proposto d'inviargli un paio dei miei lavori. Il problema è che non è un teatro di parola - così dicono; e dunque sarebbe una lieve forzatura.
Vedremo le successive.

1 commento:

La Zia ha detto...

ahahahah. scusa. no anzi, ahahahahhahahaah.
Perchè tu non te lo ricorderai ma io si...che a una qualche festa delle ELEMENTARI al dopolavoro ferroviario tu trovasti da qualche parte un volantino sull'esperanto e cominciasti a impararlo.. eri presissimo dalla passione per un certo periodo e volevi insegnarlo a tutta una serie di ragazzini disinteressati. :) ci sarò sempre io a ricordarti certi episodi della tua infanzia ! in ogni caso, ecco, mi sembra strano che proprio adesso che potresti esprimere tutto il tuo amore per l'esperanto tu rinunci!