domenica 11 gennaio 2009

Impazienza

Sono andato a cantare una messa gioiosa per l'anniversario della morte di un musicologo bolognese molto amato, il professor Vecchi. Ad un certo punto della commemorazione alcuni suoi allievi sono saliti sul palco a ricordare certi bellissimi aneddoti. Uno è stato sfolgorante. Pare che il giorno prima di andarsene, il professor Vecchi si fosse girato nel letto verso il muro, e avesse cominciato a fare lezione. Le infermiere non capivano, parlava mezzo latino (lo dominava benissimo) mezzo musichese. Poi si era arrabbiato e aveva esclamato: "Che razza di studenti sono questi, che non mi fanno neanche una domanda?!"

Delirio pre - sonno eterno?

No, ve lo dico io cosa è successo. E' successo che i morti erano così impazienti e vogliosi di una sua lezione, che gliel'hanno strappata anzitempo. Il che depone proprio a favore della sua leggendaria cortesia.

Nessun commento: