domenica 8 febbraio 2009

Divagazioni


[in un ampia sala con finestrone. Un collegio femminile esclusivo, dalle parti di Steventon, nel 1803. La signorina Falsingham, direttrice del collegio, se ne sta seduta nella poltroncina vicino alla scrivania, e contempla in panorama alla finestra. Entra Hap Collins in silenzio.]

HAP  Volevate vedermi, signorina Falsingham?
FALSINGHAM  (si volta con improvvisa severità) Si, signorina Collins. Sedete, prego.

(Hap si siede)

Sono disgraziatamente incaricata di riferirvi delle brutte notizie, signorina Collins.
HAP  Sarebbero?
FALSINGHAM  Il direttivo del collegio non è soddisfatto del vostro comportamento qui.
HAP (ride) Oh!... Terribile.
FALSINGHAM  Di nuovo quel contegno spiritoso. Ma dovrà finire.
HAP  Ah, si?
FALSINGHAM (secca) Si. La vostra condotta non è all'altezza del vostro rango e dei vostri doveri. Ridete in continuazione, non sapete mettere due parole in fila se siete imbarazzata, e girate in continuazione con quei due assurdi gemelli. 
HAP (protestando) Ma senza di me non troverebbero i calzini, signorina!
FALSINGHAM (secchissima) Miss Collins, voi siete in un luogo che forgia le migliori signorine eleganti e beneducate d'Inghilterra. Dovete mantenere un contegno che si addica alla compostezza e alla moderazione del vostro ruolo sociale. Tralasciando le vostre frequentazioni maschili, anche quelle femminili sono poco adeguate al contesto. Quando si è qui non si frequenta la figlia del parroco del villaggio, anche se è tanto sveglia e dalla conversazione amabile.
HAP  Se vi riferite alla signorina Austen, io frequento chi mi pare. E poi mi porta a ballare un po' dappertutto e io avrò pur bisogno di svagarmi un poco.
FALSINGHAM (scandalo) Ma benedetta ragazza!... La signorina Austen è povera! E farebbe bene a scegliersi le amicizie all'interno del proprio rango!
HAP (con l'indice puntato) Attenti a cercare di modificare me per adattarmi al contesto sociale. C'è caso che io mi incazzi e modifichi il contesto sociale per adattarsi a me.
FALSINGHAM (diventa isterica) Ho capito, sai, stronzetta, che non ti va di obbedire! E allora sarai punita!
HAP  ...signorina?
FALSINGHAM (afferrando un bastone) Ora spogliati nuda e piegati in due, così ti percuoto con questa verga. Dopodiché conto di eccitarmi come un caimano.
HAP  Ma...
FALSINGHAM (vomitando fiamme) SPOGLIATI, ZOCCOLA! Non costringermi a venire lì di persona!
HAP  Signorina Falsingham, io non vi riconosco più!
FALSINGHAM (non la ascolta) Lo so cosa dicono nei dormitori! Dicono che sono un uomo! Ma non è vero! Io sono una donna... una calda donna viva... e quando sei entrata in questo collegio, e io ho visto quei capelli ricci fluttuare al vento, ribelli, così sozzamente derisori... mi son detta che siiii, SIIII, VOGLIO PECCARE CON QUEI CAPELLI CONTRO L'ORDINE SOCIALEEEE
HAP (sudando freddo) Ok. Mi sto spaventando.
FALSINGHAM (brandendo la verga) ...RAAAAAAAAH! QUI, VIENI, QUIIIII!

(la signorina Falsingham prende ad inseguirla. Girano in tondo attorno alla poltroncina. Ad un certo punto Hap apre il finestrone e decolla nel cielo. Non fa neppure due metri che quasi va a sbattere contro l'Ilaria.)

HAP  Ops! Scusate.
ILA (che fluttua, olimpica) Di nulla.
HAP  Ehm...
ILA  (con calma suprema) Si?
HAP (si impappina) Io... Io...
ILA  (sempre con calma suprema) Si?
HAP (con gli occhi che schizzano qui e lì) E' che la mia amica Jane mi aspettava, stasera, a Chawton, perché c'è il ballo delle signorine Andrews.
ILA  Oh, bene. Potremmo farci un salto.
HAP  Ma così in linea d'aria non so dov'è.
ILA  Vi ci porto io. Ho sempre desiderato conoscere delle persone; chi me ne dà l'occasione è benvenuto.

(la prende per mano. La sua lunga mano magra e affusolata prende le dita paffute di Hap Collins. Vola via, tenendola per mano, tirandola delicatamente)

HAP  E se non ci va di andare al ballo? E se dopo il ballo c'è ancora tempo?
ILA  Allora vi porterò ovunque.

[volano via, sulla campagna dello Hampshire]

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Oh, che carino! Ma c'era proprio bisogno di farla inviperire così la direttrice del collegio?
E' da un po' che non ci sentiamo...
Un abbraccio,
Willy

toppe ha detto...

ahahahahahhahahaha :D