martedì 24 maggio 2011

Busia Borders (25)

E naturalmente, alla fine della lezione, appioppare loro due domande facili facili sulla parte di testo letta oggi, ti garantirà il quarto d'ora più allegro della tua vita il giorno dopo. Non tutti rispondono alle domande; alcuni si dimenticano addirittura di trascriverle, o le trascrivono sbagliate, per la mia malaugurata abitudine, dura a morire, di scrivere in corsivo, che per loro è come l'arabo. Chi risponde alle domande, di solito individua nella domanda una parola-chiave, la cerca nel testo, e copia tutta la frase che contiene quella parola. La differenza concettuale che passa tra la domanda Are you tired? e Why are you tired? sembra andare al di là della loro esperienza quotidiana.

[continua]

Nessun commento: