giovedì 31 gennaio 2013

Abaton (4)

ABATON (la ignora) Bene. Cominciamo. (facendo una croce sull'incartamento in un certo punto del foglio) La prima e la meno grave delle sue colpe: crudeltà.
ANNA Io non sono crudele.
ABATON No? (batte le mani) Il teste numero uno, per favore.

l'apparizione dei testimoni potrà utilmente essere realizzata mediante bambole. In un angolo dello studio di Abaton, magari vicino ad una porticina aperta, potrà esserci una montagna di bambole, vestite come persone. Un inserviente prende una bambola dal mucchio e la mostra ad Anna, che fa fatica a riconoscerla.

La riconosce?
ANNA Clara?...
ABATON (correttivo) No. Lucy, Miss Grey.
ANNA Ah. Lucy. Ora ricordo. Ma come mai è conciata così?
ABATON Ora è con me.
ANNA (scettica) ...sì, certo. Ma che c'entra Lucy con me?
ABATON Lei non vuole confessare.

[continua]

Nessun commento: